Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Attualità e Cospirazione

Club Bilderberg: Estulin rivela chi c’è dentro e i suoi piani per il controllo della popolazione

Attualità e Cospirazione

Club Bilderberg: Estulin rivela chi c’è dentro e i suoi piani per il controllo della popolazione

Attualità e Cospirazione

Club Bilderberg: Estulin rivela chi c’è dentro e i suoi piani per il controllo della popolazione
11 condivisioni

Continuiamo la conoscenza del Club Bilderberg e dei suoi particolarissimi “iscritti”. Daniel Estulin, autore del besteller che ha svelato i segreti di questo esclusivo club, ci ha già spiegato come è sorto e quali sono le sue finalità. In questa seconda parte dell’intervista che ci ha rilasciato, apprendiamo meglio chi fa parte del Bilderberg e soprattutto come intendono muoversi. 


Redazione Web Macro

Continuiamo la conoscenza del Club Bilderberg e dei suoi particolarissimi “iscritti”. Daniel Estulin, autore del besteller che ha svelato i segreti di questo esclusivo club, ci ha già spiegato come è sorto e quali sono le sue finalità. In questa seconda parte dell’intervista che ci ha rilasciato, apprendiamo meglio chi fa parte del Bilderberg e soprattutto come intendono muoversi.

Chi sono i membri del gruppo Bilderberg? Può svelarci alcuni nomi?
Bilderberg è essenzialmente un'alleanza Nato. Almeno è così che è cominciata nel 1954. Oggi, per mantenersi al passo coi tempi, il gruppo ha incorporato paesi precedentemente legati dal Patto di Varsavia, ma per quanto riguarda gli intenti e gli scopi è ancora largamente dominato dagli Usa e dall'Europa Occidentale.
Ogni Presidente e Primo Ministro di una nazione che fa parte della Comunità Europea è membro del Bilderberg. Mi sto riferendo specificamente all'Europa Occidentale. Così come i 100 top CEO delle compagnie più potenti del mondo, i Governatori della Federal Reserve e della Banca Centrale Europea, il Queens Treasury, i Presidenti della Banca Mondiale e del Fondo Monetario Internazionale, i Ceo dei principali istituti bancari.
Obama non vi partecipa, ma è ben rappresentato dai suoi portaborse, persone che sono là per agire come tramite fra il Gruppo Bilderberg e il Presidente degli Stati Uniti.

Lei sostiene che alcuni degli uomini più potenti del Gruppo Bilderberg hanno l'ambizione di controllare la popolazione. Quali sono le loro ragioni per fare questo, e come pensano di mettere in pratica un piano così pericoloso?
Lo sfondo dell'intera crisi mondiale di cui siamo oggi testimoni ha a che fare con l'energia, o meglio con la mancanza di energia. Circa 12 anni fa, ho visto in uno dei resoconti delle riunioni del gruppo una frase che all'epoca non capii: “distruzione della domanda”. Non avrei probabilmente più pensato a questo, se non fosse stato che tre anni fa, quando Bilderberg si è riunito in Germania, ho ritrovato la stessa espressione in un contesto simile legato alla crisi energetica.
Così ho chiesto ad un caro amico che occupa una posizione importante nella Banca Mondiale di spiegarmene il significato. Lui mi ha risposto: “Distruggi la domanda distruggendo l'economia mondiale”. É un concetto molto interessante. Non significa che Rockefeller &. C. patiranno la fame. Significa che noi, la gente comune, perderà case, soldi, proprietà, investimenti. Viene chiamato “Trasferimento di ricchezza”. Esattamente quello che è successo durante la Grande Depressione, che, incidentalmente, non è stata altro che un Trasferimento di ricchezza da noi alle persone più potenti del mondo. Il denaro non sparisce nell'aria. Va da A a B.
Di conseguenza, se puoi cancellare ricchezza reale, la gente non spenderà denaro. Nel 1974 un documento del governo americano firmato da Nixon e Kissinger, in pratica uno studio sulla Crescita della Popolazione, ha dichiarato che fra il 1974 e il 2050 la popolazione mondiale sarebbe dovuta diminuire di 3 bilioni (un bilione in America corrisponde a 1 miliardo, NdR) di persone. L'ultimo cifra sentita è 5 bilioni, che lascerà il pianeta con giusto meno di 2 bilioni di persone. Gli scienziati europei e americani hanno stimato che il pianeta Terra può sostenersi con una base di 2 bilioni di persone.
Quindi, non si tratta di uccidere 5 bilioni di persone. Semplicemente di farli morire di fame. La fame rientra nelle politiche di governo, assolutamente. Guardate solo l'Africa.

L’intervista prosegue in un prossimo post. Ricordiamo che Daniel Estulin, dopo il Club Bilderberg, si è occupato di un altro importante, e inquietante, luogo di potere e decisioni su tutto il mondo, ovvero l'Istituto Tavistock.

[PRODOTTO_PH_3649]

 


Redazione Web Macro
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli... Leggi la biografia
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli spaziano su tutti i principali argomenti che Macro divulga con passione dal 1987. Il meglio per il benessere di Corpo, Mente e Spirito raccontato da coloro che vedono nascere quotidianamente i... Leggi la biografia

11 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Fresche Sorsate - Catalogo succhi ed estratti 2022
Omaggio Fresche Sorsate - Catalogo succhi ed estratti 2022

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Fresche Sorsate - Catalogo succhi ed estratti 2022