Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Salute e Benessere

Come sfruttare la fase dinamica del ciclo mestruale

Salute e Benessere

Come sfruttare la fase dinamica del ciclo mestruale

Salute e Benessere

Come sfruttare la fase dinamica del ciclo mestruale

Il ciclo mestruale si può suddividere in diverse fasi, ognuna delle quali è caratterizzata da particolari abilità e aspetti che ci possono aiutate a migliorare molti ambiti della nostra vita, personale e lavorativa. Ogni settimana dell’intero ciclo di 28 giorni abbiamo la possibilità di sfruttare le abilità tipiche della settimana del ciclo nella quale ci troviamo.

Miranda Gray, autrice di Luna Rossa e Luna Rossa in Ufficio, ci spiega in che modo godere dei vantaggi di ogni fase.


Romina Rossi

 

La fase dinamica: parola d’ordine produttività!

Conoscere i giorni del nostro ciclo e i periodi ottimali, e le capacità a questi associate, non è solo un modo per conoscere noi stesse e il nostro ciclo più a fondo, ma è anche un modo che ci aiuta a verificare se i compiti che abbiamo pianificato sono in sintonia con il nostro ciclo.

Miranda Gray scrive nel suo libro: “Possiamo usare il ciclo per scoprire cos’è importante per noi e che cosa vogliamo fare della nostra vita, e per aiutarci a definire i nostri obiettivi: possiamo usare la fase dinamica per cercare qualche idea iniziale, la fase espressiva per parlarne con le persone intorno a noi, la fase creativa per chiedere al nostro subconscio di aiutarci a sentire e a capire cosa vogliamo nella vita, e poi usare la fase riflessiva per elaborare interiormente tutto questo, così che, quando iniziamo la fase dinamica successiva, ci saremo già impegnate a fare il primo passo per cambiare la nostra vita”.

La settimana successiva alla fine del ciclo che precede l’ovulazione corrisponde alla fase dinamica, che è quella in cui abbiamo la possibilità di realizzare più cose, che permette di avere potere personale, è gratificante perché le abilità e capacità che si amplificano in questo periodo ben si adattano alle aspettative moderne di lavoro e produttività.

La fase precedente, quella riflessiva, corrisponde a una settimana di “pausa” in cui dovremmo ritirarci dentro noi stesse e portare avanti solo i compiti indispensabili, dando la priorità al riposo e alla rigenerazione, così da essere in grado di sfruttare questa settimana piena di energie e di azione.

 

La fase dinamica – scrive Miranda Gray – è proprio un super periodo ottimale per realizzazione, successo e avanzamento, tanto che a molte donne dispiace che non duri di più. È la fase più produttiva dell’intero ciclo a livello mentale ed è anche la fase che può influenzare maggiormente il raggiungimento dei nostri obiettivi e il successo futuro.

La fase dinamica porta una grande gioia, che deriva dal sentimento di fiducia in se stesse, di sicurezza di sé, di indipendenza, di maggiore energia fisica e lucidità mentale, che ci danno la forza di agire. Questo è il momento per fare dei passi avanti e per iniziare le imprese rivoluzionarie che cambieranno la nostra vita”.

Cosa succede di preciso in questa fase? Intanto abbiamo la possibilità di:

  • avere una memoria più nitida,
  • avere un pensiero chiaro e logico,
  • avere maggiore concentrazione,
  • prestare attenzione ai dettagli,
  • avere l’impulso a fare,
  • cambiare e raggiungere nuovi obiettivi.

Da un punto di vista fisico abbiamo più energia, meno bisogno di dormire e riusciamo a mantenere la nostra mente attiva per più ore al giorno, perciò possiamo lavorare fino a tardi o fare le ore piccole. In altre parole, diventiamo invincibili, e potremmo essere in grado di fare qualsiasi cosa.

I pregi della fase dinamica

La fase dinamica è il periodo ideale per lavorare su quello che veramente conta nella nostra vita, per capire quali obiettivi vale la pena di perseguire e come e quali passi fare per poterli realizzare. Il nostro entusiasmo e l’alto livello di fiducia in noi stesse offrono la motivazione necessaria per poter iniziare nuove cose, per agire e per uscire senza difficoltà dalla nostra “zona di comfort”.

Inoltre, siamo più inclini ad avere pensieri positivi, così come nella fase creativa erano molto più comuni quelli negativi, perciò questo è il periodo ottimale per usare affermazioni positive che stimolino e dirigano la nostra motivazione. Scrive la Gray in Luna Rossa in Ufficio: “Durante la fase dinamica siamo molto incentrate su noi stesse: sui nostri sogni, bisogni ed esigenze, e potremmo dare l’impressione di essere totalmente assorbite da noi stesse, orientate al risultato, poco comprensive e prive di pazienza.

Se pensiamo alla nostra energia basandoci sull’aspetto ormonale del ciclo mestruale, possiamo capire meglio questa fase. La fase dinamica è quella che precede la maturazione dell’ovulo ed è quella in cui abbiamo meno possibilità di rimanere incinte. La natura ci fornisce questo spazio speciale e questo insieme di abilità ed energie per agire sui nostri sogni personali e per rinforzare la nostra individualità”.

In questa fase possiamo sfruttare diverse abilità, fra le quali:

  • Entusiasmo e motivazione personale.
  • Fiducia e pensiero positivo.
  • Idealismo.
  • Indipendenza e autosufficienza.
  • Determinazione per affrontare tutte le sfide.
  • Presa di rischio.
  • Concentrazione e buona memoria.
  • Sostenere gli altri.
  • Difendere ciò che è giusto.
  • Problem solving e ragionamento logico.
  • Iniziare nuovi progetti.
  • Apprendimento, pensiero e pianificazione strutturati.

 

 

Dare inizio alle nuove opportunità

Nella fase dinamica siamo estremamente positive e ottimiste con una grande fiducia in noi stesse.

In questa fase possiamo utilizzare dei metodi di sviluppo personale per riuscire a ottenere ciò che vogliamo, come ad esempio, l’ancoraggio, una tecnica usata in PNL, che prevede di rivivere o immaginare una situazione che genera sentimenti e sensazioni positive e usare un gesto fisico, tipo premere un dito contro l’altro, per ancorare questi sentimenti e queste sensazioni nella nostra mente.

In un momento successivo, se vogliamo cambiare i nostri pensieri e le nostre emozioni e ricreare quelle che avevamo fissato nell’ancoraggio, ci basterà innescarle semplicemente ripetendo il gesto fisico.

Questa tecnica non deve essere usata per mettere alla prova e correggere queste fasi o per cancellare pensieri o emozioni negative, ma andrebbe utilizzata anche nelle fasi creativa e riflessiva quando è più facile che scaturiscano sentimenti ed emozioni negativi: usare l’ancoraggio durante queste fasi ci permette di evitare di abbandonarci emotivamente a pensieri ed emozioni negative, aiutandoci a mantenere la distanza necessaria per riconoscerli e lavorarci, aggiungendo un po’ più di stabilità alla nostra interazione con la vita quotidiana.

Questa è anche la fase in cui dovremmo riprendere in mano quei progetti che avevamo lasciato da parte nella fase riflessiva o quelli che non sono mai in cima alla lista delle nostre priorità. Ed è un buon momento per fare il bilancio, osservare ciò che abbiamo realizzato e ciò che ancora non abbiamo compiuto, così da capire quali sono i nostri insuccessi, e capire cosa è andato storto.

Sempre questa settimana, è il periodo migliore per riflettere su eventuali cambiamenti radicali, tagli netti che abbiamo bisogno di dare alla nostra vita, pensando alle conseguenze e a come creare strategie a breve e lungo termine.

La fase dinamica – conclude la Gray – è veramente quella che ha il maggiore impatto per la pianificazione degli obiettivi di lungo termine. Il nostro ciclo è per ognuna di noi un metodo naturale di life coaching, ed è proprio nella fase dinamica che iniziamo a pianificare per il mese successivo gli obiettivi a lungo termine e il piano di azioni associate a questi". E potremo davvero diventare invincibili e ottenere tutto ciò che desideriamo.

SFRUTTA AL MEGLIO LE ENERGIE DEL TUO CICLO MESTRUALE


Romina Rossi
Giornalista freelance e web writer, collabora con la rivista “Vivi Consapevole” e diversi siti web, occupandosi prevalentemente di medicina... Leggi la biografia
Giornalista freelance e web writer, collabora con la rivista “Vivi Consapevole” e diversi siti web, occupandosi prevalentemente di medicina naturale, benessere olistico e tecniche naturali di guargione.L’amore per la Natura e la curiosità di capire i complicati e delicati meccanismi di funzionamento dell’uomo, la portano a intraprendere... Leggi la biografia

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto