Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza
Home / Blog / Crescita Personale

Il pensiero propositivo

Crescita Personale

Il pensiero propositivo

Crescita Personale

Il pensiero propositivo
22 condivisioni

A tutti piacerebbe essere in grado di pensare in maniera proattiva e avere un atteggiamento mentale positivo. Come possiamo fare però per "coltivare" questo atteggiamento? Possiamo imparare a pensare in un determinato modo? Sì. Impariamo quindi a predisporre i nostri pensieri e le nostre intenzioni.


Barbara Monti

Abbiamo già visto nell’ultimo articolo sul pensiero positivo come i pensieri giochino un ruolo fondamentale non solo su come ci sentiamo emotivamente e fisicamente, ma anche nell’interazione con le persone che ci circondano e nelle situazioni che ci troviamo a vivere.

Il pensiero positivo

 

 

Il nostro atteggiamento verso di loro infatti fa la differenza: contribuisce ad orientare l’esito finale in una direzione o nell’altra. Per dirla con le parole di Einstein "o siamo parte del problema o della soluzione".

Ora vogliamo esplorare i modi più efficaci per coltivare in modo proattivo un atteggiamento mentale corretto - nel senso letterale del termine: corretto, cioè privato dell’errore.

Un errore frequente ad esempio è quello di mettere tutta l’aspettativa e la responsabilità all’esterno, e dare la colpa di quello che non funziona a una persona, a un determinato comportamento di una persona, o alle circostanze sfavorevoli. Sebbene ovviamente non siamo responsabili per le parole e le azioni altrui (e questo è importante ricordarlo), nell’interazione abbiamo la nostra parte, e solo di quella ci possiamo occupare.

L’articolo sul pensiero positivo terminava con un punto che possiamo riassumere in: manda avanti le tue benedizioni. Al mattino pensa alla giornata che ti aspetta: quello che sai che succederà e quello che non sai. Le persone che sei sicuro di incontrare e le occasioni inattese, e predisponi i tuoi pensieri a prepararsi a cogliere il massimo del potenziale disponibile.

Se quando suona la sveglia solitamente mormori “uffa, devo andare in ufficio, non ne posso più di quel posto”, correggi il tuo pensiero in “sono pronto a trascorrere questa giornata in ufficio dando il meglio di me e ricevendo il meglio per me”. Se hai in programma una cena di famiglia o con qualcuno con cui la relazione non fila sempre liscia, e ti scopri a pensare “no, accidenti, un’altra serata da incubo”, correggi il tuo pensiero in “mi rendo disponibile a guardare queste persone con occhi nuovi e a vedere qualcosa stasera che prima non riuscivo a cogliere”.

Lo stesso vale per pensieri che riguardano te stesso: se hai un esame, devi parlare in pubblico o ad un colloquio importante e nella testa la tua profezia auto-avverante dice “farò una figuraccia di sicuro, non andrà bene, figurati se interessa a qualcuno, sceglieranno un altro”, correggi la tua percezione in “sono pronto, non sono migliore né peggiore di nessun altro, ho tutto quello che mi occorre per cogliere questa occasione al meglio”.

Mandare avanti le tue benedizioni non è una bacchetta magica per cambiare il futuro; è la scelta consapevole di cambiare te stesso. Predisporre la tua mente, il tuo atteggiamento, e l’energia che porterai nelle situazioni. Prepararti alla possibilità che tutto quello che può andare bene andrà bene. Renderti disponibile ad incontrare gli altri, chiunque siano, al di là dell’esperienza passata o dei giudizi che hai sviluppato su di loro. Essere presente al momento e alla situazione come fosse sempre nuova, disposto a vederne il potenziale a coglierlo, già da prima che succeda.


Barbara Monti
Da sempre appassionata viaggiatrice, amo esplorare il mondo, scoprire quello che è nascosto e conoscere diversi modi di vivere. Questo lo faccio... Leggi la biografia
Da sempre appassionata viaggiatrice, amo esplorare il mondo, scoprire quello che è nascosto e conoscere diversi modi di vivere. Questo lo faccio anche stando a casa: esplorando mondi interiori, scegliendo modi di pensare più creativi, guardando oltre le cose come appaiono e offrendo nuove prospettive sulle questioni della Vita. www.barbaramonti.it Leggi la biografia

22 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog


Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto
Omaggio Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Vivere Macro n. 18 - Chi non si ferma è perduto