Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
Benessere e conoscenza dal 1987
Home / Blog / Salute e Benessere

Il Metodo Gerson al Sana: un modo alternativo per aiutare il nostro corpo a guarire e a mantenersi sano

Salute e Benessere

Il Metodo Gerson al Sana: un modo alternativo per aiutare il nostro corpo a guarire e a mantenersi sano

Salute e Benessere

Il Metodo Gerson al Sana: un modo alternativo per aiutare il nostro corpo a guarire e a mantenersi sano
1 condivisioni

Margaret Straus è la nipote del dott. Max Gerson, “inventore” della Terapia Gerson, per la cura di malattie oncologiche. Partecipa al Sana di Bologna intervenendo presso lo stand del Gruppo Macro martedì 9 settembre nell’incontro dal tema: “Il Metodo Gerson, una risposta contro il cancro”. Margaret Straus da molti anni è impegnata a divulgare la Terapia Gerson, a diretto contatto anche con la madre Charlotte Gerson, figlia del dott. Gerson


Redazione Web Macro

Margaret Straus è la nipote del dott. Max Gerson, “inventore” del Metodo Gerson, per la cura di malattie oncologiche. Partecipa al Sana di Bologna intervenendo presso lo stand del Gruppo Macro martedì 9 settembre nell’incontro dal tema: “Il Metodo Gerson, una risposta contro il cancro”.  Margaret Straus da molti anni è impegnata a divulgare il Metodo Gerson, a diretto contatto anche con la madre Charlotte Gerson, figlia del dott. Gerson e co-autrice del libro "Guarire con il Metodo Gerson" (Macro Edizioni).

Come seguire la terapia, il suo riscontro (e spesso opposizione) nella comunità della medicina ufficiale, dove potersi rivolgere: sono questi i temi che abbiamo toccato nell’intervista a Margaret Straus, in attesa di ascoltarla dal vivo al Sana.

Signora Straus, il Metodo Gerson richiede molto impegno. Quali sono i consigli a chi vuole seguirla?

All’inizio è difficile fare tutto, ci vuole molto aiuto, ma dopo un paio di settimane si riesce a entrare in un ritmo. Io raccomando almeno 2 aiutanti: uno il familiare che sta accanto al paziente e uno che presta servizio per 5-6 ore al giorno. Quest’ultimo lava e prepara tutte le verdure per i succhi e i pasti, prepara i succhi ogni ora la mattina, prepara la zuppa, pianifica i pasti, ecc.
Il familiare ha poi tempo per la spesa, alcuni succhi di pomeriggio e gli ultimi preparativi per i pasti. È fondamentale, per il malato grave che voglia seguire la terapia Gerson, la comprensione e l’appoggio amorevole della famiglia. Ma insieme a loro anche e soprattutto è il paziente che deve capire i motivi per rispettare ogni aspetto della terapia e non pensare di trascurane alcuni.
Lo sforzo per riguadagnare la salute deve essere l’assoluta priorità per il tempo necessario. La vita sociale, gli impegni, i viaggi sono tutti da rimandare. Anche il riposo è indispensabile. Bisogna conservare l’energia per la lotta alla malattia e non “spenderla” in attività.

La medicina cosiddetta ufficiale sta scoprendo i benefici della Terapia Gerson: come giudica questo fatto?

Sarebbe più preciso dire che molti medici, per non parlare di tantissimi infermieri, come individui, sono stanchi di constatare l’inutilità dei farmaci per patologie degenerative e la sofferenza che questi provocano nei loro pazienti. Ricevo molte richieste di informazione da medici che vorrebbero sapere di più sul Metodo Gerson.
Non solo, numerosi medici cercano di applicare la terapia per se stessi o per qualche loro familiare. È dall’inizio del 900 che la ricerca indipendente, quella non sponsorizzata dall’industria chimica-farmaceutica e alimentare, aggiunge pezzo dopo pezzo al puzzle della malattia cronica e del tumore, e solo negli ultimi anni certe scoperte sono state accettate da tutti.
Il problema è che c’è molta confusione. Sale sì? Sale no? Proteine animali? Mangiare frutta, o si tratta di zuccheri da evitare? La confusione giova allo status quo e mette in difficoltà il pubblico che pensa nessuno sappia veramente come fare.
L’establishment oncologico comunque è sempre molto ostile a risposte nuove alla malattia.

Ci sono possibilità, e come approfittarne per seguire la Terapia Gerson in Italia in strutture medico-ospedaliere?

Praticamente ogni 10 giorni mi arriva una domande di questo genere da qualche persona gentile e generosa che vorrebbe trasformare una proprietà ecologicamente perfetta in una clinica Gerson o utilizzare per questo scopo qualche struttura ospedaliera. Magari fosse così semplice! Sono quindi contenta per l’occasione di spiegare perché devo sempre dire di no. Una bella clinica Gerson autorizzata esiste dal 2009 in Ungheria (www.gerson.hu o info@gerson.hu). È costosa da gestire per l’alto numero di persone che devono essere assunti per la preparazione dei cibi e per il costo del cibo biologico necessario.
La clinica in Ungheria è aperta 2 settimane al mese e vengono pazienti da tutta l’Europa. Eppure per qualche anno, è stato difficile riempirla regolarmente, il che vuol dire che ci hanno perduto soldi persino con l’apertura a singhiozzo. Ma la cosa più importante è che un centro, per avere il permesso dal Gerson Institute di usare il nome Gerson, deve avere in servizio almeno 3 medici abilitati nel metodo. Il prossimo corso per medici si svolgerà a San Diego nel maggio 2015.
Abbiamo in mente di trasmettere il corso in streaming per un gruppo di medici italiani in presenza di un interprete simultaneo. Ma anche se riuscissimo a realizzare questo progetto, un medico, per avere l’abilitazione, dovrebbe poi seguire dei pazienti per un anno sotto la guida della dottoressa del Gerson Institute.

Vieni a sentire Margaret Straus al Sana di Bologna martedì 9 settembre presso lo stand del Gruppo Macro.

Subito dopo, seguirà la proiezione del docu-film “Se solo avessimo saputo” che fa vedere quali sono i grandi risultati che è possibile ottenere seguendo il Metodo Gerson.


Redazione Web Macro
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli... Leggi la biografia
La Redazione Web Macro si occupa di tutte le ultime novità, anticipazioni, curiosità, approfondimenti che riguardano il mondo Macro. Gli articoli spaziano su tutti i principali argomenti che Macro divulga con passione dal 1987. Il meglio per il benessere di Corpo, Mente e Spirito raccontato da coloro che vedono nascere quotidianamente i... Leggi la biografia

1 condivisioni

Potrebbero interessarti altri articoli del blog



Fresche Sorsate - Catalogo succhi ed estratti 2022
Omaggio Fresche Sorsate - Catalogo succhi ed estratti 2022

Iscriviti a My Macro e ricevi questo omaggio!

Voglio ricevere Fresche Sorsate - Catalogo succhi ed estratti 2022