Newsletter, Omaggi, Area acquisti e molto altro. Scopri MyMacro: Registrati Entra Scopri MyMacro: Registrati Entra
1987-2017: 30 anni di Benessere e Conoscenza

The China Study: il best seller della salute

Scritto da: Redazione Web Macro | Alimentazione e Diete

The China Study: il best seller della salute

In Italia si sta riservando un'attenzione sempre più crescente al rapporto tra quanto mangiamo e lo stato di salute.

Innumerevoli studi confermano ormai nessi concreti tra il tipo di alimentazione e la nostra salute.

Moltissime patologie possono essere prevenute, fermate e perfino debellate diventando consapevoli del nesso fondamentale tra alimentazione e salute. Prevenzione e cura possono e devono essere la stessa cosa.

Tutte queste informazioni sono illustrate in modo approfondito nel best seller The China Study

SCOPRI IL BEST SELLER THE CHINA STUDY

Per festeggiare 30 anni di attività, la casa editrice Macro, ha rieditato il suo best seller in una edizione speciale, con il dvd in omaggio.

Una volta letto il libro, o guardato il dvd, la domanda sorge spontanea: cosa mangio ora? Cosa cucino? 

Ecco alcuni spunti per preparare ricette buonissime e vegane.

Panfrutto alla banana

Per una pagnotta

  • 280 g di farina integrale
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaino di lievito in polvere
  • 4 banane mature
  • 350 g di succo concentrato di mela
  • 3 cucchiaini di sostituto per uova (vedi Suggerimento) mescolato a 6 cucchiai di acqua

Suggerimento

Per sostituire le uova, oltre al sostituto per uova in commercio, che dev’essere usato in base alle indicazioni riportate sulla confezione, si può ricorrere a molti prodotti differenti. Qualche esempio: 1 cucchiaio di semi di lino macinati mescolato a 3 cucchiai d’acqua; 1 cucchiaio di semi di chia sciolti in 3 cucchiai d’acqua; ½ banana schiacciata; 60-80 ml di tofu vellutato; 60 ml di mousse di mele (tutte le dosi indicate corrispondono a 1 uovo).

  1. Preriscaldate il forno a 180 °C.
  2. Mescolate gli ingredienti secchi.
  3. Schiacciate le banane e mescolate con il succo di mela, il sostituto per uova e l’acqua.
  4. Mescolate ingredienti liquidi e secchi e lavorate con la frusta finché saranno amalgamati.
  5. Versate l’impasto in uno stampo non aderente per pane in cassetta o plum-cake e cuo­cete per 60 minuti.

Le fibre alimentari e l'importanza degli alimenti integrali

«I cibi integrali che contengono fibre dietetiche nelle loro molteplici forme complesse sono davvero correlati a un’incidenza inferiore di cancro al colon, a valori più bassi di colesterolo e a più bassi livelli di estrogeno, un ormone che induce il cancro al seno».
L’inganno delle diete low carb

 

Mandorle speziate

Per 8 porzioni abbondanti:

  • 150 g di mandorle crude
  • 1 cucchiaio di succo di lime
  • 2 cucchiai di zucchero di canna naturale
  • 1 cucchiaino di peperoncino in polvere
  • 1 pizzico di sale marino fino
  • 1 pizzico di peperoncino di Cayenna

Preriscaldate il forno a 180 °C e foderate una teglia con carta da forno. In una ciotola, mescolate tutti gli ingredienti finché le mandorle saranno interamente rivestite dal condimento.

Distribuite bene nella teglia in un solo strato. Assicuratevi che ci sia spazio sufficiente perché tutte le mandorle si tostino anche sui lati. Tostate per non più di 5-7 minuti.

Sfornate e spostate le mandorle con tutta la carta da forno sul piano della cucina, in modo che possano raffreddarsi.

Suggerimento

Perché la fragranza del lime sia più intensa, prima della tostatura aggiungete al condimento un pizzico di scorzetta tritata. Per arricchire di sapore, colore e consistenza, prima di tostare aggiungete semi di sesamo.

 

Scarica gratis la guida introduttiva!

 Scopri gli argomenti trattati dentro a The China Study: una volta letto non potrai più farne a meno.

 Iscriviti e ricevilo subito!

Zuppa di fagioli neri e patate dolci

Per 4/5 porzioni

  • 750 ml + 1-2 cucchiai di acqua, da usare in tempi diversi
  • 200-250 g di cipolle tritate (1 cipolla grande)
  • 220 g di peperoni rossi e verdi
  • 1 cucchiaino colmo di sale marino
  • pepe nero macinato fresco a piacere
  • 2 cucchiaini di semi di cumino
  • 2 cucchiaini di origano essiccato
  • 1 pizzico di peperoncino rosso
  • 4 spicchi medio-grandi di aglio, tritato o grattugiato
  • 3 barattoli da 400 o 450 g di fagioli neri, scolati e sciacquati, da usare in tempi diversi
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico
  • 2 cucchiai di succo di lime fresco
  • ½-1 cucchiaino di sciroppo d’acero
  • 1 foglia di alloro
  • 200 g di patate dolci a pasta gialla o bianca, tagliate a cubetti
  • foglie di coriandolo, per guarnire
  • spicchi di lime, per guarnire
  • fettine di avocado bagnate nel succo di limone e 1 pizzico di sale, per guarnire
  1. In una pentola grande su fuoco medio-alto, mettete 1 cucchiaio d’acqua, le cipolle, i pe­peroni, sale, pepe, i semi di cumino, l’origano, il pepe della Giamaica e il peperoncino.
  2. Fate cuocere per 5-7 minuti finché la cipolla e i peperoni cominciano ad ammorbidirsi.
  3. Aggiungete l’aglio. Coprite, portate la fiamma a livello medio e fate cuocere per qualche altro minuto fino a far ammorbidire l’aglio: se le verdure si attaccano o si bruciano, aggiungete un altro cucchiaio d’acqua.
  4. Dopo qualche minuto, aggiungete circa ¾ dei fagioli (900-950 g), l’acqua restante (750 ml), il concentrato di pomodoro, l’aceto balsamico, il succo di lime e lo sciroppo d’acero (co­minciando con mezzo cucchiaino).
  5. Con un frullatore a immersione, passate la zuppa finché sarà cremosa e senza grumi.
  6. Aumentate il calore e portate a ebollizione, aggiungete la foglia d’alloro e le patate dolci tagliate a cubetti. Diminuite poi la fiamma e lasciate sobbollire per 20-30 minuti.
  7. Aggiungete il resto dei fagioli e, se necessario, altro sciroppo d’acero.

8. Mescolate bene, fate sobbollire ancora per qualche minuto, poi servite con guarnizione di foglioline di coriandolo fresco e spicchi di lime, o con fettine di avocado condite o con una semplice salsa guacamole.

 Le ricette sono state prese dal libro The China Study Ricette a 5 Stelle



Potrebbero interessarti